mercoledì 10 giugno 2009

Al di là del cielo!

Me ne stavo seduta, di fianco alla finestra. Mi piaceva esplorare il cielo. Lo consideravo mio amico. Con lui facevo il gioco che più mi divertiva. Mi soffermavo a scrutarlo, con me solo la fantasia. Immaginavo storie, le nuvole erano i miei personaggi. Mi piaceva vedere in esse le cose più svariate: cavalli, draghi, bambini.
Ora, tutto è diverso. Pare più complicato. Adesso, se mi soffermo ad osservarlo, non ho più l'amica fantasia al mio fianco e anche lui sembra avermi voltato le spalle. Non mi regala più quelle fantastiche avventure, che un giorno era solito mostrarmi.
Quando me ne sono accorta, mi sono sentita tradita, come da bambina, quando l'amica del cuore non voleva più giocare con me. Ne ho parlato anche con Rebecca, lei dice che è normale.
"Sei cresciuta!" mi ha detto. Avrei voluto zittirla, avrei voluto chiederle cosa stava dicendo.
Perchè la pensa così? Una volta cresciuti non si possiede più fantasia? No, non la penso così. Rebecca si sbagliava.

Nel pomeriggio avrei preso con me solo l'i-Pod. Niente cellulare, nessuna persona a farmi compagnia. Volevo lasciarmi il mondo alle spalle per un po'. Volevo evadere da quella prigione disincantata. Sarei andata nel mio posto. Un giardino pieno di fiori, isolato da tutto e tutti.
E, ne sono sicura, lì avrei trovato il mio piccolo mondo.
Il mio amico cielo non mi aveva abbandonata!

2 commenti:

Kylie ha detto...

La fantasia c'è sempre, solo dobbiamo trovare il tempo di lasciarci andare e liberarla...

Un abbraccione e buona giornata!

Raul ha detto...

WoW!